Unione Ex Convittori Real Collegio Carlo Alberto




L'area dove si trova il Real Collegio Carlo Alberto di Moncalieri è quella di un antico convento di Frati Minori, edificato intorno al 1200 e ricostruito nel 1731. Questo edificio settecentesco è ora incorporato nel collegio e ne costituisce il corpo centrale affacciato sulla Contrada dei Signori. Il primo progetto per il collegio voluto da Carlo Alberto venne affidato all'architetto Ignazio Formica, che propose un semplice adattamento della costruzione per ospitare l'istituto di formazione. In seguito questo progetto venne sottoposto a varie perizie e non venne realizzato. L'architetto Pio Domenico Taccone propose nel 1836 un nuovo progetto che prevedeva tre ali (due in proseguimento di quelle già esistenti e una nuova) che avrebbero formato due cortili sul retro. Si decise alla fine di realizzare solo l'ampliamento delle due ali già esistenti con la creazione di sei camerate e così il collegio viene inaugurato nel 1838. Già nel 1840 si rese però evidente la necessità di un ampliamento, a causa dell'elevato numero di domande di iscrizione. La realizzazione di nuovi spazi, secondo un nuovo progetto di Taccone presentato nel 1845, richiese tempo e l'acquisizione di proprietà adiacenti. Si giunse infine, nel 1858 alla sola sopraelevazione di un piano, così da ottenere tre nuove camerate. Questo impedì anche la costruzione, già prevista dall'architetto Taccone, della specola per le osservazioni astronomiche, pur così importante in quanto il laboratorio di metereologia, diretto da Padre Denza, aveva assunto rilevanza nazionale. Solo nel 1877 venne terminato l'osservatorio, su progetto dell'ingegner Enrico Mottura. Sempre Mottura si occupò nel 1878 del progetto per il nuovo teatro, inaugurato nel 1879. Nel 1929 infine venne realizzata la terza ala, da parte dell'architetto Pietro Betta, ex convittore. Quest'ultima realizzazione venne inaugurata nel 1931. A grandi linee questi sono i principali interventi strutturali che hanno apportato modifiche al complesso del Real Collegio Carlo Alberto dal 1700 ad oggi: è interessante notare che tutti questi passaggi sono riusciti a mantenere una linea di continuità architettonica mai contraddetta dai primi interventi sull'edificio settecentesco preesistente sino all'ultimo grande intervento dei primi del novecento.


NOTE SULLA STORIA DEL REAL COLLEGIO CARLO ALBERTO:

Copyright © 1999 - 2005 Unione Ex Convittori Real Collegio Carlo Alberto